Per aumentare la marginalità sul canale eCommerce una farmacia deve riuscire a intercettare le ricerche online degli utenti.

Strategie di posizionamento (SEO) e di pubblicità a pagamento (SEM) legate alle parole chiave impiegate dai potenziali clienti aiutano a far comparire il proprio sito tra i primi risultati di Google, ma non sono gli unici strumenti disponibili.

A supporto di queste azioni di digital marketing, la farmacia può presidiare i comparatori di prezzo, veri e propri motori di ricerca dedicati a prodotti acquistabili online.

All’interno di questi siti l’utente inserisce il nome di ciò che desidera comprare e ottiene un elenco di risultati pertinenti, generalmente ordinati da algoritmi che valutano la disponibilità dei prodotti e il loro prezzo, la varietà del catalogo proposto dal venditore e la qualità del supporto offerto al cliente.

Scelta l’opzione che l’acquirente giudica migliore, verrà reindirizzato sull’eCommerce dove potrà procedere con l’acquisto.

I comparatori di prezzo svolgono quindi un ruolo di aggregatori senza occuparsi direttamente della vendita: i loro cataloghi vengono popolati dagli affiliati, ovvero da quelle attività commerciali che hanno fatto richiesta di essere incluse sul sito internet e che caricano i propri prodotti.

Il modello di business dei comparatori di prezzo si basa generalmente sul Pay Per Click, ovvero richiedono al venditore un compenso solo se qualcuno clicca sull’offerta, similmente a quanto succede per la pubblicità su Google: il comparatore di prezzo ha solo da guadagnarci nell’offrire visibilità agli eCommerce e promuovere la loro offerta.

La farmacia online ottiene quindi molti importanti benefici da questa affiliazione:

  • chi clicca e viene reindirizzato sull’eCommerce è già interessato all’acquisto ed è più facile proporgli altri prodotti per salute e benessere;
  • la reputazione del comparatore di prezzo e le garanzie che offre si estendono ai suoi affiliati, migliorando la loro reputazione;
  • prodotti di nicchia e prezzi altamente concorrenziali ottengono una visibilità molto maggiore rispetto ad altri canali;
  • si può aumentare il numero di clienti fidelizzati, attirando la loro attenzione sul comparatore di prezzi e convincendoli a ritornare direttamente sulla farmacia online grazie alla qualità dell’offerta o a meccanismi di fidelizzazione come raccolte punti e coupon;
  • il SEO viene migliorato, sfruttando la reputazione della piattaforma presso i motori di ricerca e aumentando le pagine online in cui vengono usate le proprie keyword.

Affiliandosi a queste piattaforme, l’eCommerce della farmacia si affaccia a un bacino di utenti in costante crescita. Secondo il Report 2019 sull’eCommerce in Italia, il 94% degli acquirenti online utilizza con frequenza un comparatore di prezzo, per la precisione sempre nel 34,9% dei casi, molto spesso (35,2%) e spesso (23,9%); inoltre, i prodotti di salute e di bellezza sono oggetto, rispettivamente, del 14,7% e del 22,2% delle ricerche totali.

Per rendere più competitivo il farmacista sui canali digitali, Farmakom offre l’integrazione con TrovaPrezzi.it, il principale comparatore di prezzi in Italia, e con Kelkoo, il primo comparatore di prezzi Premium Partner di Google per gli annunci di Google Shopping, così da aumentare la visibilità del suo catalogo e creare nuove opportunità di vendita.

Questa attività è supportata da altre due integrazioni:

  • Feedaty permette di attivare un sistema di recensioni certificate sul proprio eCommerce, con la valutazione globale che viene visualizzata al fianco del prodotto su TrovaPrezzi.it, dimostrando una maggiore affidabilità rispetto a competitor privi di questa funzionalità;
  • Farmakom-fy è un algoritmo che permette di confrontare il prezzo dello stesso prodotto su diverse piattaforme e marketplace, così da regolare le proprie politiche di prezzo sulla base dell’attività dei concorrenti, integrando quest’informazione con i meccanismi di percezione del prezzo dell’utente.

Scopri anche le altre funzionalità di Farmakom, prenota subito una demo gratuita.