Facendo riferimento all’esperienza dei clienti, ci si accorge di come il prezzo sia un fattore rilevante nella decisione d’acquisto: se ci sono due prodotti con qualità ed effetti simili (se non identiche), quello meno costoso o quello maggiormente scontato catturerà di più l’attenzione del potenziale acquirente.

È chiaro che non esiste una strategia di prezzo universalmente valida per tutte le farmacie online: bisogna valutare il loro potere d’acquisto presso i fornitori, le spese di gestione e di pubblicità, il bacino d’utenza, l’ampiezza del catalogo, le dimensioni dell’attività sul territorio,… Tuttavia, pur considerando tutte le possibili variazioni, è utile osservare le politiche di prezzo dei propri competitor e rapportarle con la propria.

È proprio questo che significa benchmarking: attraverso il confronto sistematico, un’attività commerciale punta a migliorare le proprie performance sulla base dei casi di successo del proprio settore di riferimento e dei propri competitor.

Prima di lanciarsi in confronti inappropriati, bisogna capire con chi confrontarsi: una farmacia online che si specializza sulla nicchia bio e vegan non trarrà alcun beneficio dal benchmarking con una dedicata ai dispositivi medici, così come chi promuove cosmetici di fascia alta avrà strategie e clienti differenti da chi punta su prodotti più economici. Non bisogna quindi rivolgersi a tutte le farmacie e le parafarmacie online, ma isolare quelle con un catalogo e una clientela simili ai propri e gettare un occhio anche ad altre realtà, come per esempio erboristerie e profumerie.

Bisogna anche precisare che il benchmarking non è per forza limitato al prezzo: si possono prendere in considerazione altri aspetti dell’organizzazione aziendale per migliorare la propria. Tuttavia, le strategie di prezzo (così come quelle pubblicitarie) sono quelle più alla luce del sole e quindi più immediate da analizzare.

Il benchmarking offre molti vantaggi alla farmacia online che riesce a metterlo in pratica efficacemente:

  • Permette di soddisfare maggiormente le aspettative dei clienti e quindi aumentare la loro fedeltà, capitalizzando su acquisti ripetuti nel tempo e sul passaparola generato da una Customer Experience positiva;
  • Rende l’attività più competitiva, adottando strategie di comprovato successo, capendo i propri punti deboli e trovando nuove soluzioni nel cercare di raggiungere i livelli dei propri concorrenti diretti;
  • Aiuta a individuare obiettivi concreti e raggiungibili, osservando quali risultati i competitor sono stati in grado di raggiungere e intervenendo prontamente se le performance sono insoddisfacenti;
  • Permette di capire i propri punti di forza e quindi costruire una strategia attorno a essi.

Per rendere più facile quest’attività per il farmacista, Farmakom ha integrato sulla sua piattaforma Pricefy per confrontare il prezzo dello stesso prodotto su diverse piattaforme e marketplace, monitorare l’attività dei competitor e ottenere analisi delle proprie performance con uno strumento immediato ed efficiente: scopri questa e altre integrazioni di Farmakom, richiedi subito la demo.