800687197

La farmacia digitale

3 Aprile 2020

Digital for Health: i progressi del digitale e dell’eCommerce per la farmacia

ecommerce per farmacie

Quali sono le sfide tecnologiche per il settore healthcare e le strategie da adottare per gestire al meglio la trasformazione digitale dell’intera filiera?

Queste sono le domande a cui ha voluto rispondere Digital for Health, evento organizzato dal Consorzio DAFNE, comunità no profit attiva dal 1991 che riunisce oltre 700 tra aziende farmaceutiche e distributori intermedi allo scopo di individuare soluzioni per la governance dell’innovazione digitale nell’healthcare.

L’evento, tenutosi a Milano lo scorso febbraio, si è concentrato sulle nuove tecnologie, analizzando il grado della loro adozione da parte della filiera, gli effetti già misurabili e le opportunità ancora da cogliere.

Tra i punti focali di Digital for Health c’è stato l’eCommerce farmaceutico.

Il tema è stato trattato dall’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano, che ha riportato i dati del commercio digitale in Italia tracciando il contesto degli acquisti online degli italiani e concentrandosi poi sul solo comparto healthcare.

I dati dell’Osservatorio confermano la crescita dell’eCommerce B2C in Italia: la domanda ha raggiunto i 31,5 miliardi di euro nel 2019, segnando un incremento del 15% rispetto all’anno precedente e praticamente raddoppiando la cifra del 2015. Si conferma il trend che vede gli acquisti dei prodotti superare quelli dei servizi, che si ripartiscono il canale online per, rispettivamente, il 57% e il 43%.

Per quanto riguarda il settore healthcare, l’Osservatorio ha preso in considerazione 41 produttori e un totale di 612 marchi, constatando che circa l’80% di questi ultimi viene commercializzato su canali online attraverso quattro modalità:

  • Farmacia multicanale: gestisce l’attività di vendita dei prodotti, in modo più o meno indipendente rispetto al produttore;
  • Pure player generalista: l’offerta viene proposta attraverso piattaforme pure player, come per esempio Amazon;
  • Piattaforma “Where to buy”: il catalogo dei prodotti viene presentato attraverso aggregatori di contenuti online, come per esempio i comparatori di prezzo, che rimandano a un altro sito dove poter effettuare l’acquisto;
  • eCommerce: la vendita viene dall’azienda attraverso un sito eCommerce, con gestione diretta o intermediata da parte del produttore e che può essere collegato o meno al sito istituzionale del marchio.

A parte nell’ultimo caso, la vendita avviene indirettamente; bisogna inoltre precisare che, con l’eccezione di un sito eCommerce per farmacia abilitato dal Ministero della Salute, l’offerta non può includere i farmaci senza obbligo di ricetta (SOP) e da banco (OTC).

Infatti, perfino le aziende produttrici non possono effettuare la vendita diretta e richiedono la mediazione del farmacista, unico attore della filiera abilitato alla vendita di prodotti SOP e OTC online.

Di fatto, i dati dell’Osservatorio confermano l’importanza dell’eCommerce per farmacia in Italia: rispetto al campione preso in esame, nel 2019 la categoria di prodotti più venduta è stata proprio quella degli OTC, raggiungendo il 44% del totale, seguiti da integratori (27%) e cosmetici (11%).

L’analisi dell’Osservatorio rafforza uno scenario che vede la crescita costante dell’eCommerce per farmacia:

  • secondo Iqvia, nel 2019 il fatturato ha raggiunto i 240 milioni di euro, con un incremento del 55% rispetto al 2018;
  • secondo il Ministero della Salute, nel 2019 il numero delle attività abilitate alla vendita di SOP e OTC erano 752, con una crescita media annua del 38,4% nell’ultimo triennio.

L’eCommerce per farmacia rappresenta una preziosa opportunità per il farmacista per incrementare la sua marginalità e assicurarsi un posto nel mercato di domani.

Unisciti alla trasformazione digitale con Farmakom.

Articoli correlati

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close