035 080 0074

Uncategorized

23 Aprile 2021

Vaccini in farmacia, tra formazione e gestione del tempo

vaccinazione in farmacia

La Legge di Bilancio 2021 ha introdotto la possibilità per il farmacista di effettuare vaccinazioni: l’obiettivo principale di questo provvedimento è quello di intensificare la campagna vaccinale contro il coronavirus grazie al contributo delle 10.400 farmacie interessate a aderire all’iniziativa.

Tuttavia, è plausibile che se si dimostrasse un sistema efficace e sostenibile potrebbe diventare permanente, come molte altre novità introdotte nel corso dell’emergenza sanitaria, e rafforzare ulteriormente il modello di farmacia dei servizi su cui il SSN si è orientato negli ultimi anni.

La possibilità che le vaccinazioni future vengano effettuate direttamente dal farmacista accrescerebbe la sua professionalità e valorizzerebbe maggiormente il tempo investito per poter erogare questo servizio.

È infatti necessario ottenere un’abilitazione previa frequentazione di un percorso formativo disponibile sulla piattaforma educativa digitale dell’ISS (www.eduiss.it), a cui ci si può iscrivere fino all’8 giugno usando credenziali fornite dall’Ordine territoriale del farmacista.

I corsi proposti sono pensati per formare i farmacisti alla somministrazione del vaccino in sicurezza fornendo i contenuti tecnico-scientifici necessari e educandolo alle procedure legate specificatamente alla farmacia.

In particolare, viene sensibilizzato all’attività ricognitiva per individuare la presenza di problemi di salute che potrebbero entrare in conflitto con il vaccino, indirizzando il paziente al medico di base, e alla gestione delle emergenze casomai si verificassero problemi dopo l’inoculazione.

Il percorso formativo comprende materiali di vario tipo (video, lezioni, slide, documenti, …) che verranno costantemente aggiornati, rispondendo a una situazione tutt’ora molto fluida, e si conclude con un’esercitazione pratica, al termine della quale il farmacista ottiene l’abilitazione alla vaccinazione.

Dal punto di vista normativo, il farmacista abilitato alla vaccinazione dovrà trasmettere in modo celere e sicuro i dati dei soggetti vaccinati così da monitorare adeguatamente i progressi della campagna vaccinale.

Dal punto di vista logistico, il farmacista avrà il bisogno di gestire efficacemente il proprio tempo a disposizione per coordinare l’erogazione dei servizi con le sue altre attività, e garantire in ogni momento la soddisfazione del cliente.

Questo problema può essere risolto grazie a diversi strumenti digitali per gestire la prenotazione delle vaccinazioni e ridurre il tempo richiesto da altre attività grazie ad automazioni e al click&collect.

Farmakom affianca il farmacista fornendogli soluzioni digitali per gestire al meglio la continua evoluzione del ruolo della farmacia e del mercato, valorizzando la sua professionalità e il suo tempo per garantire un servizio di alta qualità al cliente/paziente: scopri di più sulle nostre soluzioni per la farmacia tradizionale.

Articoli correlati

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close