Una farmacia eCommerce si rivolge a un pubblico potenzialmente nazionale, utilizzando canali e strumenti per intercettare i loro bisogni e indirizzarli verso le pagine della propria attività digitale.

Per entrare in contatto con i potenziali clienti, i migliori alleati del farmacista sono sei semplici lettere: SEO e CRO.

SEO significa Search Engine Optimization e indica tutti quegli interventi volti a migliorare il proprio ranking sui motori di ricerca.

CRO è l’acronimo di Conversion Rate Optimization e si focalizza sui meccanismi che portano dalla consapevolezza del servizio/prodotto alla decisione di acquisto.

Queste due attività di digital marketing sono strettamente legate tra loro: il SEO aiuta a trovare potenziali clienti facendo sì che la propria farmacia eCommerce compaia tra i primi risultati in relazione a una certa parola chiave (ad esempio: ‘comprare aspirina online’) inserita nel motore di ricerca; il CRO convince questi utenti a cliccare sul link e a completare l’acquisto, ovvero converte il traffico in vendite.

L’attività di SEO è una forma pubblicitaria che non comporta costi diretti, pur richiedendo costanza e competenza per far sì che dia i suoi frutti: i motori di ricerca, infatti, valutano oggettivamente quanto un sito internet sia attinente alle parole chiave e stabilisce se possa o meno soddisfare il bisogno dell’utente che ha inviato la query, senza farsi influenzare da fattori monetari a differenza delle pubblicità a pagamento (beninteso che comunque Google non promuoverebbe mai un sito di bassa qualità o che attua pratiche commerciali scorrette).

La principale azione in ottica SEO è l’ottimizzazione del sito, a livello sia strutturale che contenutistico; l’utente deve essere in grado di:

  • navigare senza problemi, a prescindere dal dispositivo (PC, mobile e tablet) e dal browser (Chrome, Safari, Edge,…);
  • individuare facilmente ciò che gli serve grazie a menù esaustivi, homepage ricche e link tra pagine intuitivi;
  • capire senza ombra di dubbio cosa offre il sito (focus sulle parole chiave scelte) e con quali modalità (termini di vendita, prezzo, processo d’acquisto,…).

L’attività di SEO richiede costanza e i suoi risultati si hanno sul medio/lungo periodo: tuttavia, raggiungere le posizioni alte dei motori di ricerca dà un importante spinta alla reputazione della farmacia online.

È però compito del CRO trasformare questa visibilità in vendite, sfruttando soprattutto la potenza dei dati; le azioni degli utenti su internet, infatti, si traducono in informazioni sui loro comportamenti, che possono essere raccolte per potenziare l’offerta commerciale, per esempio:

  • evidenziando i prodotti più richiesti, così da soddisfare più efficacemente la domanda;
  • individuando i carrelli abbandonati, così da inviare comunicazioni via e-mail che incoraggino a proseguire l’acquisto;
  • capendo su quali pagine arrivano i visitatori e da quali se ne vanno, così da migliorare la qualità dei contenuti e individuare possibili cause di abbandono (modalità di acquisto non chiare, costi eccessivi, spedizione non gratuita,…).

Il CRO dipende anche dalla navigabilità del sito: fluidità, velocità e linearità fanno vivere un’esperienza piacevole all’utente che in cambio sarà più incline all’acquisto, mentre al contrario abbandonerà la pagina frustrato. Allo stesso modo è importante che l’offerta sia ben inquadrata e che non ci siano ostacoli al completamento della transazione (troppi step nel checkout, garanzie assenti o insufficienti, offerta poco chiara,…). Questi però sono aspetti già curati anche dal SEO, a ulteriore riprova del legame tra queste due attività.

Farmakom offre al farmacista la farmacia eCommerce su misura, con integrazioni e assistenza per promuovere l’attività online: provalo subito.