L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha presentato il rapporto OsMed sull’impiego dei farmaci in Italia nel 2017, da cui si possono ricavare preziosi dati che delineano tanto lo stato dell’attività di vendita di farmaci, sia in farmacia che su eCommerce, che le abitudini degli italiani in tema di salute.

Farmaci: il mercato e il consumo

Ogni cittadino ha assunto in media 1,7 dosi di farmaci al giorno, con una spesa farmaceutica totale da quasi 30 miliardi di euro, di cui il 75% a carico del Sistema Sanitario Nazionale, ripartita, in ordine decrescente: medicinali antineoplastici e immunomodulatori (5.064 milioni di euro), cardiovascolari (3.548 milioni di euro), per l’apparato gastrointestinale, per il sangue e organi emopoietici, per il sistema nervoso e per l’apparato respiratorio.

Per l’erogazione di confezioni di farmaci, rispetto all’anno precedente, si constatano aumenti per quelle di classe A (+24,3%, di cui 2,8% acquistati privatamente), di automedicazione (+10,4%) e di classe C con ricetta (+7,8%).

La spesa dei cittadini è stata pari a 8.806 milioni euro, con un sensibile aumento del 7,1% rispetto al 2016 grazie principalmente agli acquisti dei medicinali per automedicazione, che da soli hanno inciso per il 12,4% su questa cifra, e proveniente da parafarmacie, per circa 800 milioni di euro.

ipad-omaggio-ecommerce-farmacie

CLICCA QUI E INSERISCI LA MAIL PER OTTENERE LA PROMO

 

Inoltre, in base ai dati ottenuti dalle interrogazioni delle tessere sanitarie, è stato possibile redigere un quadro demografico degli utilizzatori dei farmaci: nel 2017, il 66,1% degli italiani hanno usato almeno un farmaco nel corso dell’anno (61,8% per gli uomini e 70,2% per le donne), con un’oscillazione che va dal 50% nei bambini fino al 95% negli over 74.

Inoltre, il 64% degli utilizzatori anziani hanno ricevuto una prescrizione per almeno 5 farmaci diversi, mentre il 21,6% per 10: questo dato si traduce in un’incidenza del 65% nell’assunzione giornaliera e del 60% sulla spesa in assistenza convenzionata da parte degli over 64.

Cosmetica: in espansione

In parallelo sono stati diffusi i dati sul settore dell’associazione dei produttori di cosmetici italiani, i cui prodotti sono sempre più presenti sui banconi delle farmacie, delle parafarmacie e dei loro eCommerce: si stima una crescita del 4,5% del fatturato fino a 11,5 miliardi di euro nel 2018, con le esportazioni in aumento del 8% per un valore di 5 miliardi, confermando la competitività del settore e l’efficacia della sua offerta.

La rete di distribuzione è articolata su molti canali, alcuni in crescita come centri estetici (+2,5%), parrucchieri (+1,8%) e la farmacia (+1,5%), altri affermati, con il 41% di copertura della GDO. Forte aumento della vendita diretta online con un +12% nel 2018, con il digitale che si sta affermando sempre di più come mezzo preferito per l’acquisto di questi prodotti, la cui qualità è garantita dal grande marchio che lo produce.

È quindi sempre più importante curare le strategie di ingaggio digitale e ripensare la filiera con un’ottica allargata.

Prendere coscienza dello stato di salute del settore e delle sue opportunità di crescita è molto importante dal punto di vista commerciale: scopri come entrare su questo mercato sfruttando i canali online con Farmakom.