035 080 0074

News

20 Ottobre 2020

Le misure dell’UE per contrastare la carenza dei medicinali

carenza farmaci

Lo scorso settembre il Parlamento Europeo ha approvato una risoluzione per contrastare la carenza dei medicinali, un fenomeno ricorrente nei Paesi dell’Unione Europea che si è ulteriormente aggravato nel corso dell’epidemia di coronavirus.

La carenza dei farmaci viene attribuita alla delocalizzazione della produzione e alla conseguente perdita di indipendenza sanitaria del Vecchio Continente.

Secondo i dati raccolti, infatti:

  • il 40% dei medicinali commercializzati provengono da Paesi extra europei;
  • tra il 60% e l’80% dei principi attivi usati nella produzione dell’UE vengono realizzati all’estero, in particolar modo da Cina e India.

La pandemia ha causato molti problemi alle catene di approvvigionamento a livello globale, compromettendo la capacità dell’Unione Europea di procurarsi medicinali e principi attivi proprio in un momento di emergenza sanitaria.

L’aggravarsi della carenza dei farmaci ha quindi portato il Parlamento Europeo a prendere provvedimenti per contrastare il fenomeno alla radice: l’obiettivo è di riportare la produzione in Europa e assicurare l’approvvigionamento di medicinali, garantendo così ai cittadini l’accesso ai farmaci e tutelando la loro salute.

Il primo passo sarà quello di effettuare una mappatura dei siti di produzione, sia quelli dell’UE all’estero, sia quelli esistenti sul continente, sia quelli potenziali.

Una volta definite con chiarezza le linee di approvvigionamento e quelle di produzione, sarà possibile effettuare interventi di ottimizzazione, sostenere le attività e investire nella modernizzazione e nel potenziamento degli impianti.

In parallelo, il Parlamento Europeo vuole promuovere un mercato corretto dal punto di vista commerciale e semplificare la comunicazione tra i diversi Paesi e imprese sulla propria disponibilità di farmaci.

Rafforzando l’indipendenza sanitaria europea e il mercato dei medicinali, si potrà facilitare l’accesso dei pazienti ai farmaci (sia per disponibilità che per prezzo), risparmiare sui bilanci dei sistemi sanitari nazionali e ridurre gli oneri amministrativi sostenuti dalle imprese del settore pharma.

A valle, i farmaci possono essere distribuiti attraverso numerosi canali, tra cui spicca l’eCommerce per la farmacia, che recentemente ha vissuto un periodo di forte crescita.

Farmakom è il partner di fiducia che aiuta il farmacista nella sua trasformazione digitale, fornendo una piattaforma eCommerce chiavi in mano attivabile in 24 ore, completamente integrata con l’ecosistema della farmacia.

Unisciti alla trasformazione digitale della farmacia: prenota subito la demo di Farmakom.

Articoli correlati

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close