Quando si gestisce un business di qualsiasi genere, è fondamentale saper farsi i conti in tasca: quanto sto spendendo? Quanto sto guadagnando? Quanto sto crescendo? Sono analisi molto importanti da fare, in particolar modo per realtà digitali come quelle degli eCommerce per farmacie, data la loro natura più ‘intangibile’ rispetto a negozi fisici.

Bisogna sapere dove e cosa guardare: i KPI (Key Performance Index, ovvero gli indici chiave di performance) che un eCommerce di una farmacia deve guardare sono:

  1. Conversion Rate, abbreviato in CR e tradotto come tasso di conversione
  2. Click Through Rate, abbreviato in CRT e tradotto come percentuale di click
  3. Lifetime Value, abbreviato in LTV e tradotto come valore nel tempo
  4. Return On Advertising Spend, abbreviato in ROAS e tradotto come ritorno sulle spese pubblicitarie
  5. Return On Investment, abbreviato in ROI e tradotto come ritorno sull’investimento

Alcuni di questi termini riguardano il mondo del business in generale e forse sono già noti (come il ROI), mentre altri sono propri del mondo dell’eCommerce e che quindi una farmacia online deve imparare e capire.

1 – Conversion Rate

Il tasso di conversione indica la capacità dell’eCommerce della  tua farmacia di trasformare un visitatore in cliente. Quante visite al sito finiscono con un acquisto? In base a questo rapporto possiamo capire quanto sono efficaci le tue strategie commerciali e comunicative. Tanti visitatori che non acquistano sono inutili per un eCommerce di farmaci, quindi il CR è l’indicatore più importante a tua disposizione e viene ottenuto da un calcolo semplice: CR = (numero di conversioni/numero di visitatori) * 100, più il risultato è alto, meglio è

2 – Click Through Rate

La percentuale di click indica quante volte un utente ha cliccato sul risultato dato da una ricerca di Google in rapporto al numero di volte in cui quel risultato è effettivamente comparso. Se cerchiamo “comprare farmaci online” su Google, il vostro ecommerce farmaceutico può apparire tra i risultati e quindi può essere cliccato per raggiungere la vostra pagina web.

3 – Lifetime Value

Il valore nel tempo permette di differenziare i propri clienti ed è basato sulla frequenza di visita della persona sul sito, sulla frequenza di acquisto e sulla spesa. Sulla base di questi tre fattori esiste un ampio spettro di comportamenti dell’utente, dall’acquirente che si è rivolto a te una tantum per necessità a quello che ti ha scelto come venditore di fiducia. Ogni visitatore è classificato con un LTV e se considerati nell’insieme definiscono una norma di comportamento su cui regolare investimenti: un LVT basso richiede bassi investimenti, uno alto merita maggiori risorse. Un eCommerce di farmacia vende prodotti di consumo non elitari e quindi può avere utenti da LVT basso o alto a seconda delle loro abitudini e della tua proposta commerciale

4 – Return On Advertising Spend

Il ritorno sulle spese pubblicitarie è il rapporto tra ricavo e spesa inerenti alla comunicazione della tua farmacia online: ROAS = ricavi generati da pubblicità/spese dell’investimento per pubblicità. Per capire quali sono i ricavi generati specificatamente dalla pubblicità e non da altri mezzi, bisogna raccogliere i CR per ogni canale su cui è stato investito denaro

5 – Return On Investment

Il ritorno sull’investimento riassume l’efficacia di un eCommerce di farmacia in rapporto a quanto investito: ROI = ricavi dalle vendite farmaci online/investimenti effettuati per mantenere la farmacia online. Il ROI è l’indice che più facilmente mette nero su bianco il successo di un’attività.

L’insieme di questi cinque KPI permette di tracciare un quadro del successo di un ecommerce farmaceutico. Farmakom offre la piattaforma pensata su misura per la gestione di una farmacia online e il know how per approcciarsi alla realtà digitale. Se desiderare avviare il vostro eCommerce di farmaci o volete migliorare quello che già avete, contattateci.