La farmacia digitale

29 Aprile 2022

Perché integrare Amazon nella strategia omnicanale della farmacia

omnicanalità farmacia

L’eCommerce per la farmacia si affaccia su un panorama digitale in cui operano una molteplicità di attori per intercettare abitudini di consumo sempre più diversificate e complesse.

Tra tutti i venditori online, senza dubbio spiccano i giganti del settore come Amazon, che possono spaventare la ben più piccola farmacia: tuttavia l’azienda di Jeff Bezos non è un nemico e anzi può diventare un alleato del farmacista.

Perché Amazon non è un competitor diretto del farmacista

Ci sono diversi motivi per cui Amazon non è da considerarsi una minaccia per l’eCommerce della farmacia.

In primo luogo, la normativa per la vendita online di farmaci SOP e OTC in Italia impone che:

  • Questa attività possa essere condotta solo da una farmacia o parafarmacia con presenza fisica sul territorio nazionale;
  • Non venga effettuata attraverso la mediazione di una piattaforma di marketplace (come eBay o per l’appunto Amazon) anche se il venditore è effettivamente un farmacista.

Di conseguenza, l’eCommerce per la farmacia gode di un’esclusiva che non può essere intaccata dagli altri attori presenti sul panorama del commercio elettronico.

Ma per quanto riguarda i prodotti non farmaceutici, come cosmetici, integratori e parafarmaci?

A livello normativo, la legge italiana non pone particolari limiti sui canali per vendere questi prodotti e infatti non è certo inusuale acquistarli su Amazon e altre piattaforme commerciali generaliste.

Tuttavia, Amazon non li vende direttamente, ma si appoggia ai suoi venditori affiliati, che spesso sono proprio farmacie e parafarmacie che caricano sulla piattaforma quella parte del catalogo che possono liberamente vendere attraverso un marketplace: di fatto, quindi, il competitor del farmacista è un altro farmacista.

aprire ecommerce per la farmacia

Provalo!

Il farmacista che vende su Amazon: pro e contro

Se quindi il farmacista può vendere una selezione dei suoi prodotti via Amazon non può essere più conveniente impiegare quel canale anziché aprire una propria piattaforma di eCommerce per la farmacia?

Per rispondere a questa domanda bisogna prendere in considerazione alcuni aspetti che regolano il rapporto tra Amazon e i suoi venditori:

  • Amazon prende un 15% di fee sul fatturato lordo, costringendo quindi il farmacista a adottare una politica di prezzo superiore a quella di un eCommerce per la farmacia se vuole far quadrare i conti;
  • Amazon tende a favorire i soggetti che aderiscono al programma Prime e ciò significa che il farmacista che vuole maggiore visibilità deve per forza acquistare, a prezzo elevato, il proprio spazio nei magazzini di Amazon.

Inoltre:

  • Il farmacista perde il vantaggio competitivo della vendita di SOP e OTC;
  • Il farmacista deve riuscire a gestire la concorrenza non solo di altri farmacisti, ma anche di altri soggetti (profumerie, saloni di bellezza, …);
  • Il farmacista finisce col distanziarsi dal cliente, perché le richieste vengono mediate dal centro di assistenza di Amazon e sono assenti strumenti di contatto live come la chat.

Tenendo conto di questi fattori, il farmacista che spera di presidiare efficacemente il canale online affidandosi esclusivamente ad Amazon difficilmente otterrà risultati commercialmente soddisfacenti.

Ma se si inserisce Amazon in una strategia omnicanale, la musica cambia.

In uno scenario in cui cresce non solo il numero di utenti, ma anche la loro attenzione verso ciò che offre il canale digitale, l’eCommerce per la farmacia deve estendersi oltre i confini della piattaforma in sé.

Presidiando molteplici canali online, il farmacista aumenta le sue possibilità di intercettare potenziali clienti, rispondendo alle differenti preferenze, abitudini ed esigenze del suo pubblico.

Farmakom fornisce al farmacista una piattaforma di eCommerce per la farmacia che permette in modo semplice, veloce e immediato di pubblicare e promuovere i prodotti del catalogo su svariati canali, quali comparatori di prezzo, Google Shopping e Amazon.

Inoltre, Farmakom assiste il farmacista nella creazione della strategia multicanale e offre consulenza per gestire un canale difficile, ma ad alto potenziale, come Amazon, permettendogli di sfruttarne i vantaggi, ovvero:

  • Gestione dei resi mediata da Amazon;
  • Elevata notorietà del brand;
  • Ampiezza di gamma, che porta a includere un pubblico ampio e diversificato;
  • Percezione di affidabilità del venditore, vista la sua associazione ad Amazon.

In questo modo, l’eCommerce per la farmacia diventa sempre più omnicanale, rispondendo alle nuove sfide del New Normal.

Unisciti alla trasformazione digitale della farmacia con Farmakom.

Richiedi demo

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close